Piccoli fans: LAGO MORTO


cartolina

Dal punto di vista strutturale, una SCENA in una città del nord Italia con poco meno di trentamila abitanti è una sega mentale. Immaginatevi la SCENA di Desenzano sul Garda o di Bra o di Lugo o di Mondovì. Non ti meriti manco la targa sulle macchine, figurati una scena punk. Nico Vascellari comunque dà l’idea di uno che se n’è sempre sbattuto i coglioni del punto di vista strutturale. In che senso, direte voi? Grazie per la domanda. Lago Morto è un progetto che coinvolge membri di bands del giro Vittorio Veneto (With Love, Superlucertulas, A Flower Kollapsed) ed esiste solo dentro Vittorio Veneto. Vittorio Veneto, se non frequentate, è una città in provincia di Treviso, e leggo su Wiki che è molto famosa per un contest di cori provenienti da tutta Italia. Alla salute. Nel mese di maggio esce allo scoperto Lago Morto, musicalmente un gruppo old school con Nico alla voce, e si organizza un tour di quindici date TUTTE DENTRO A VITTORIO VENETO. Geniale. Youtube trabocca di video che documentano tutto quanto: concerti tiratissimi con la gente che vola in lavanderie a gettone, pizzerie da asporto, osterie becerissime, negozi di chincaglieria e roba simile. Ora io lo so che tendenzialmente uno che ha una buona idea se la tiene e tanti saluti. E capisco anche che ci sia qualche implicazione, ehm, politica -tipo reagire a un certo indirizzo culturale dell’amministrazione cittadina, o che so… riconcettualizzare la musica escludendo a priori tutta la dimensione worldwide dando alle fiamme i myspace e lastfm del caso- ma Lago Morto è roba da copiare a man bassa in blocchi da cento/duecento città, punto e basta. M’immagino che vado a pagare la bolletta del telefono all’ufficio postale di Gambettola e mi volano addosso sei tipi anoressici con la barba incolta -e cristo, sarebbe una gran giornata da raccontare ai nipotini. Allego il link a un pezzo da scaricare nel sito di Codalunga e se ci riesco embeddo anche un video. Oddio, in realtà ora c’è una data pianificata a Graz, ma fanno il pullman da Vittorio Veneto.

2 Risposte a “Piccoli fans: LAGO MORTO”

  1. Sante Parole.

    L’ho detto a Bursi degli Anna Straminchia che ne dovevam fare una roba in Emilia e lui mi ha detto “no no non bisogna far na roba del genere perchè qui perchè lì Ulliè e Straub e Adorno”.

    L’ho detto a Camorani dei La quiete ma c’ha da fare, ora ha fatto pure il progetto Blank Dog.

    Insomma, non so suonare un cazzo, farò un progetto a cappella.
    o coi Cappella, il gruppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.