Crea sito

God loves us all, man.

Hai presente il brainstorming? Prendi venti cervelli e li metti in una stanza cercando di far uscire fuori l’idea più scrausa possibile. A quanto ne so è una cosa che butta benissimo in tutte quelle robe tipo agenzie di comunicazione, pubblicità eccetera. Nel caso specifico, mettono insieme venti o trenta capocce per tirare fuori un qualche concetto forte, qualcosa che convinca milioni di persone a comprarsi il Norton. Magari da farlo diventare un bel cazzo di viral, qualcosa di talmente assurdo e fuori da girare per conto suo. Te li immagini a fare notte tarda con le patatine e gli hamburger di soia e le loro cazzo di soft drink a caccia di un’idea geniale. Il tempo passa, niente da fare. Minacciano di farli fuori tutti, tipo episodio di 24. Poi la mente s’annebbia, il senso della vergogna sparisce, un coglionazzo che magari è lì per passare lo spruzzino nei vetri entra a gamba tesa con l’idea del millennio e tutti i geni iniziano a guardarsi l’un l’altro. Chiamano la Norton. Alla Norton gli passano un executive di quarant’anni strafatto di metanfetamine. Gli risponde. Ma sì, famolo per il LOALI Dokken contro un pollo crudo.

(segnalazione di Nanni Cobretti)

PS: se i Dokken vi stanno sui coglioni, c’è anche un video in cui il pollo gli fa il culo.

Una risposta a “God loves us all, man.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.