Pan Sonic – GRAVITONI (un post T O N D O)

(di dj Pikkio)

Come già sapranno tutti i possessori più sgamati di Atari Lynx (con cui si può scrutare il futuro), questo 2010 è l’anno dei dischi T O N D I, su tutti bastano tre dischi “elettronici” hype come quelli di Four Tet (pieno di tondi), Caribou (un bel tondo) e Flying Lotus (un bel tondo astroblack), o il ritorno degli Autechre (Oversteps e le sue strutture a tornio, e l’ep di compendio Move Of Ten anch’esso tondo).

Vorrei inserire tra questi dischi TONDI anche GRAVITONI, pur non presentando copertina con tondi. Basta sapere che è il disco che chiude un cerchio perfetto, quello della carriera dei Pan Sonic (di cui ricordo il colossale quadruplo cd Kesto che parte superscranno e finisce supersilente), dove più che prodromi, pietre angolari e altre cose quadrate spigolose e poco tonde a contare è stato il suono che fa WUUUUZZZ o fiiiiiii (a livelli impercettibili) e con percussioni tracatacboumwoutac boumtracatac woumtac tutte sinuose sinusoidi irrimediabilmente circolari.

Nei Pan Sonic c’ho sempre visto una musica elettronica fredda e incomprensibile, ma organica e viva come l’universo che ci circonda. Quindi capite c’è tutto lo stordimento e l’angoscia di saperi scientifici più grandi di noi e che inquietano. Vedendoli dal vivo però ho capito che le sfuriate di frequenze che fendevano l’aria e bucavano la pancia le producevano due finlandesi spesso ubriachi, financo matti. In un loro concerto storico al Brancaleone (tour di Aaltopiiri se non sbaglio) uno di loro sbroccò e finirono per lanciarsi pezzi di synth (pesanti e fatti a mano, mica coriandoli e barbiturici!) addosso e così fini il concerto. E’ da quest’esperienza fisica live che ho capito che il caos freddo e scientifico dei Pan Sonic poteva anche rappresentare l’incomprensibile follia dell’essere umano.

Perché vi dico tutte ste fregnacce? Perché Gravitoni si basa tutto su due pezzi contrapposti e chiamati come due personaggi italiani: Fermi e Corona. Se Fermi (Enrico Fermi nucleare, nuculare.als etc.) è rappresentato da una traccia gelida affascinante e al contempo inquietante, pura ricerca scientifica che ti fa svarionare e pensare ai Gravitoni del titolo, in Corona i Pan Sonic lasciano ogni distacco e si buttano ad esaminare l’uomo più contradditorio e gretto che potevano esaminare: Fabrizio Corona. Personaggio che ha catturato l’attenzione dei due Finlandesi quando hanno ascoltato per caso “Corona Non Perdona” mentre erano in tour in Italia. Notando l’assurdità del personaggio hanno chiesto subito una spiegazione sul fenomeno e hanno pure visto il famigerato Videocracy, film troppo freddo che non entrava per davvero dentro gli inferi grotteschi, poveri e gretti di Fabrizio Corona come poi hanno fatto i due finandesi nella traccia Corona che fa veramente cacare sotto. Ecco quindi che i Pan Sonic contrappongono esplicitamente l’orrore cosmico dello scoprire leggi fisiche imprevedibili e più grandi di noi con l’orrore ben peggiore del venire a sapere che dentro di noi (esplorando la persona di Corona) ci possa essere più caos che nell’universo intero!

Pan Finale.

Precedente The Real McKenzies @ Atlantide (Bologna, 12/5/2010) Successivo cercasugoogle: COME SI FUMA IL CRACK

8 commenti su “Pan Sonic – GRAVITONI (un post T O N D O)

  1. PikkioMania il said:

    dimenticavo di aggiungere che il concetto di dischi Tondi è un concetto di Bardiel (dj Bardiel su RadioDio inviato da Shangai) R E S P E C T R A P P R E S E N T A

  2. Pingback: Tweets that mention Pan Sonic – GRAVITONI (un post T O N D O) « -bastonate- -- Topsy.com

  3. ineccepibile. l’evoluzione del tondo dai piccoli bottoni di four tet alle rotondità spazio-temporali cosmiche di flying lotus prima e pan sonic poi fanno riflettere. E’ TUTTO VERO – il concetto di spigolo non ci appartiene.

  4. ineceppibile. l’evoluzione del concetto di tondo è davanti agli occhi di tutti, dai piccoli tondini colorati di four tet al tondo spazio-temporale cosmico di flying lotus prima, e pan sonic poi. E’ LA VERITA’ – lo spigolo non ci appartiene.

  5. questa è una prova, una persona non può essere segnata da un singolo messaggio. rispettatemi, per come si debba rispettare chi ha vissuto una vita completa e complicata.

  6. Pingback: PITCHFORKIANA – Hipstamatic summer, Buckcherry, Hellyeah, Walter Schreifels, Ted Leo « -bastonate-

  7. Pingback: Gianni Morandi mangia i dischi degli Yob a colazione « -bastonate-

  8. Pingback: VINTAGE 2 O 1 O « BASTONATE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.