QUATTRO MINUTI: Black Sabbath – 13

bs13

Giovedì sera ero a una cena aziendale a Cesenatico e lì è ancora terreno d’immigrati che si infilano in mezzo ai tavoli cercando di vendere –più che altro- rose di diversi colori ai commensali, cinque euro al pezzo più o meno. Ora c’è anche qualcuno che gira e propone di fare foto istantanee: usano una Fuji Instax perché immagino Polaroid non stampa più le pellicole; i colleghi se ne sono fatta fare una, sempre a cinque euro, e non è venuta manco male. Così sono tornato a casa e ho pensato al valore della foto istantanea, che è la Masters Of Reality delle fotografie, e preso da un impulso irresistibile ne ho ordinata una online che è arrivata ieri. La domanda: comprare una Fuji Instax alle due di notte può essere considerato indicatore di una crisi di mezza età? Il disco è dignitoso, cmq. Niente di eccezionale ma dignitoso.

Precedente Andarone #2: RIFONDAZIONE INDIE ROCK 4 Successivo La rubrica pop di bastonate che oggi s'intitola RISPETTIAMOLI IL RAP o ANCH'ESSA È UNA CULTURA

Un commento su “QUATTRO MINUTI: Black Sabbath – 13

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.