Crea sito

BASTONATE PER POSTA

posta

L’idea di fare una newsletter risale al 2000 o giù di lì, e mi dovete scusare ma allora era un’idea abbastanza innovativa. Nel senso, prendi la roba che hai nel sito e la integri con qualcosa e quella cosa la mandi a chi la vuole ricevere. Ok, forse era vecchia come il cucco anche nel 2000.

Sta di fatto che a luglio è morto Google Reader, e a gennaio abbiamo smesso wordpress.com, e tra l’una e l’altra abbiamo perso un sacco di quelli che ci seguivano via feed e via mail. Da un po’ di tempo sto cercando di capire come riuscire a strutturare il becerissimo spam dei nostri articoli, invece di limitarmi a linkarli su Twitter o Facebook e sperare che qualcuno ci caschi e li condivida. Le idee più sensate (tipo fare una pagina su FB e invitarvi ad essere nostri fan) sono tutte cose sceme che non abbiamo voglia di fare, e questo ci ha fatto optare su una cosa scema che avevamo voglia di fare.

Quindi ora trovate un form, qui di fianco, e la simpatica scritta BASTONATE PER POSTA.

BASTONATE PER POSTA, tuttavia, non sarà la newsletter di Bastonate. Sarà una specie di servizio prêt-à-porter di cose che abbiamo da dire ma non stiamo dicendo sul blog. Recensioni corte, considerazioni sullo spazio e sul tempo, link/commenti a pezzi che abbiamo letto in giro e ci piacciono/dispiacciono, ricette per stufare insetti e qualsiasi altra roba ci venga in mente. Magari sotto metteremo anche qualche recap dei cinque-sei pezzi salvabili usciti su bastonate il tal mese.

Le regole sono impostate per creare una newsletter simile a quelle che mi piace ricevere (l’unica newsletter che mi piace ricevere è Vital Weekly), e sono le seguenti cinque

1) Non sarete iscritti se non lo chiedete. Neanche se siete mio fratello o mia mamma (i quali non hanno un indirizzo email).
2) La mail conterrà solo testo.
3) La mail è composta quasi solo da cose scritte apposta per la mail.
4) La mail viene inviata con cadenza più o meno mensile.
5) Niente, le regole sono quattro ma 4 è un numero sgaffo.

(SGAFFO: lo dice qualcuno qua in Romagna, non so se si dica in Italia in generale. Vuol dire qualcosa tipo “imperfetto”, o “dispari”, o simili)

Per ricevere BASTONATE PER POSTA si fa in due modi. Il primo è che riempite il form qui di fianco, o qui sotto. Vi arriva una mail, cliccate CONFERMA e sarete iscritti. Il secondo modo è che lo chiedete a me, io inserisco il vostro indirizzo email e voi cliccate CONFERMA sulla mail che arriva.

Il primo episodio è sostanzialmente pronto, si chiama BASTONATE PER POSTA #1: LA MINAGGIA FANTASMA e contiene (tra le altre cose) una recensione del disco di Lykke Li.

La realizzazione del tutto è a cura dell’amico Piero Galastri. Grazie Piero.

_________________________________________



6 Risposte a “BASTONATE PER POSTA”

  1. Da BASTONATE mi aspettavo un servizio così, ma che arrivasse cartaceo per lettera.
    Scritto a mano.
    Con tutta questa modernità mi avete spiazzato.

  2. Come di cui sopra, qui siamo disposti a pagare in salami per avere il servizio via posta scritto a mano.
    Mi sono iscritto lo stesso dopo che ho letto che quattro è troppo dispari.

  3. bellina l’idea, mi ci sono già iscritto, anche se a me comunque garbava parecchio la scemata di vedere bastonate su facebook. spero tu possa cambiare idea. oppure che diventi scemo tutto d’un tratto in modo tale che tu possa applicarla, ma non penso che questo gioverebbe a bastonate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.