Dischi stupidi: Raised Fist – From the North

Carmelo Garraffo - Gozer Visions

Carmelo Garraffo – Gozer Visions

Ho un ricordo di questo gruppo di nome Raised Fist passatomi in una cassetta mista intorno al ’96 o ’97, due pezzi tra cui tale Stronger Than Ever, accacì che già ai tempi sembrava vecchio con questa voce pazza. Gli altri gruppi nella mista, tutti più o meno con due pezzi, erano Vision of Disorder (primo disco), 25 Ta Life (merda), Next Step Up (merda), Damnation AD (merda), un gruppo che mi sembra si chiamasse Hard Response (merda) e non mi ricordo chi altro ma erano merda anche loro. I Raised Fist erano il gruppo migliore, tutto sommato: gli unici due dischi loro che ho ascoltato per intero hanno confermato in pieno la cosa. Erano usciti a cavallo degli anni duemila e si chiamavano uno non mi ricordo come e l’altro Dedication. Dedication l’ho ascoltato un botto perché aveva questa produzione un po’ nu-metal ma non stronza che era abbastanza perfetta per il suono del gruppo. La maggior parte dei pezzi era roba tirata a botta col doppio pedale e il gruppo che sembra non starci dietro e invece sì, e c’era una traccia col break paurosa che si chiamava Message Beneath Contempt e riascolto ancora volentierissimo per via della voce incazzata e delle chitarre che vanno giù perfette. “Riascolto ancora volentierissimo” non lo posso dire della maggior parte dei dischi accacì e metal che tengo in casa, quindi è già una cosa. Ok, questo è per dire che non ho niente contro i Raised Fist, tranne il fatto che ho ascoltato il loro nuovo disco ed è più o meno uguale alla roba migliore del gruppo tranne che

  • È passata una quindicina d’anni
  • Si sentono tutti
  • Non ne ho più voglia
  • È evidente che qualcuno nel gruppo ne abbia meno voglia di me
  • La produzione nu-metal ma non stronza è diventata produzione metal-core stronza senza nemmeno cambiar tanto di aspetto
  • Non ci sono i pezzi.

A parte questo, sul resto non ho problemi.

11 thoughts on “Dischi stupidi: Raised Fist – From the North

  1. Non averne più voglia ci sta tutto.
    Per il resto quelli che per te sono i difetti per loro sono probabilmente i punti d’orgoglio. In queste condizioni diventa difficile approcciare il discorso. Un certo tipo di HC ce l’ha come presupposto il suonare sempre uguale a se stesso, la fedeltà alla linea, quell’approccio reazionario alla musica che trovi simile in certi ambienti del metal e del rap (parlo per sentito dire). Quindi da un lato non ti faccio così ingenuo da pensarti all’approccio di un disco del genere con speranze di trovarci qualcosa di diverso da quanto hai sentito, dall’altro comprendo il tuo discorso e ne condivido larga parte, ma resto convinto che nel caso specifico sia un problema nostro e non loro.
    Madonna, i danni incalcolabili che ha fatto il metalcore alla musica negli ultimi 6-7 anni.

  2. Magari non centra nulla ma ricordo un intervista ai Pennywise dove gli divano una cosa tipo “questo vostro nuovo disco (che non ricordo quale fosse) non suona un po’ troppo uguale agli altri precedenti?” e loro si vantavano tipo “si ma è questa la figata! Noi suoniamo così, piacciamo per quello che siamo e i nostri dischi sono tutti uguali come se fosse sempre lo stesso! E’ figo!”
    Io avevo già smesso di ascoltarli da Straight A.head.
    Per il resto il metalcore ha gasato tutti per i primi cinque minuti e poi che anche basta. Quando sento parlare gente che è rimasta ancora li ad ascoltare (solo) quello mi sento molto triste.

  3. A me il disco è piaciuto, a differenza dei precedenti due, dove avevano allentato un po’ il tiro senza avere canzoni convincenti. Ora hanno allentato, ma le canzoni sono valide. Detto questo, non capisco perché si debba parlare di “reazionario”: loro, come tanti, fanno la musica che gli piace. Sembra quasi che per questo debbano essere considerati feccia schifosa, mentre i nobili et creativi devono andare avanti trainati dall’inesorabile progresso evolutivo. Come se fosse un obbligo. Oh, alla fine uno suona quello che gli piace.

  4. Reazionari son reazionari, poi che siano contenti di esserlo o che questo sia per forza qualcosa di sbagliato è un’altra cosa.

  5. Devo capire in cosa. Reazionario di solito si intende chi vuole “tornare indietro”. loro mi sembra vogliano semplicemente fare quello che gli piace. Mi sembrano discorsi da critica beota politicizzata stile Mucchio Selvaggio…

  6. intanto non credo che l’accacì debba suonare sempre uguale, assolutamente, è proprio stupido pensarlo. e questo non è un pezzo tipo “sempre uguali che palle”. d’altra parte non credo ci sia un solo pezzo in questo sito in cui dico “questo gruppo non si evolve, che palle”. semplicemente non è il modo in cui penso, almeno credo. è che questa è roba bolsa. non è bolso il genere, è bolso il disco. per me. per negrodeath no.

  7. Che tu possa non pensare che l’HC debba suonare sempre uguale a se stesso non credo sia in discussione. Io dico solo che i Raised Fist con ogni probabilità non sono sulla tua stessa linea, anche solo per quanto concerne il loro HC.
    Solo quello.

  8. Veramente. Ora ammetti che non ti piace più ma visto sti giudizi tirati via, credo che ai tempi magari c’era qualcosa che ti gasava ma non eri molto preso dal genere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.