Pre-dischi bervisti: BOLOGNA VIOLENTA NON E’MAI STANCA – DI GIORNO MACINATE, DI NOTTE UNO BIANCA

Da macinata nasce macinata: Nicola Manzan, che alla fine è un nerd, legge che stiamo macinando come se domani la nostra vita si dovesse concludere nel parcheggio di un supermercato Coop a Corticella (BO) perché siamo capitati nel posto sbagliato al momento sbagliato. Legge e inizia a parlarci del suo ultimo album UNO BIANCA, ci manda anche qualche anteprima grafica e soprattutto sonora (che col cazzo che vi spoileriamo spacciandola per ESCLUSIVA! ovviamente: siamo profondamente elitisti).

L’album uscirà a Febbraio 2014 per Woodworm, Dischi Bervisti e Wallace Records (ditribuito Audioglobe). Manzan poi, visto che non è normale e vuole fare le cose fatte bene, accluderà al supporto sonoro una guida all’ascolto che ha lo scopo di far sì che l’ascoltatore riviva, ascoltando il concept creato sulla base di ciò che riportano gli atti processuali, i colpi peggiori dei Fratelli Savi e soci.

Qui da queste parti si fanno dei violent breakfast  guardando Cannibal Holocaust ridacchiando, ma vi assicuriamo che un par di pezzi ci hanno fatto venire caldo allo stomaco…

uno bianca

Servire ed educare il popolo: la retrospettiva di musica VELOCE A CASO della settimana VELOCE, episodio #2. SPAZZ

SPAZZ

Gli inventori del powerviolence, anche se forse non è vero: arti marziali (nel senso di braccia anche, come vedete dall’immagine) shaolin prima del WuTang, b-movies, rappate a caso, testi ironici nel pieno dell’ondata di politically correctness dell’hardcore a stelle e strisce degli anni ’90 e titoli di canzoni come Jean Claude Bland Dan In A Steel Cage Match With Mean Steve Segal For The Title Of Crowned King Of Hilfiger Apparel : WWF Style.

A memoria è l’ unico gruppo che ha stampato un disco da 1″ e direi che può bastare.

Anzi no, facciamo i fighi e postiamo la loro canzone comparsa nella colonna sonora del primo film di Harmony Korine:

Servire ed educare il popolo: la retrospettiva di musica VELOCE A CASO della settimana VELOCE, episodio #3. CHARLES BRONSON (aka Giuliano Ferrara goes on SlimFast)

PATCHcharlesbronson

Skate, strafottenza e titoli di canzoni come I can’t be friend with you cause you like the artist formerly known as Moltheni: i giovani ne han piene le balle e invece di una katena umana davanti alla casa bianca fanno una katana umana nel pit. Il primo gruppo a chiamarsi col nome di un attore, 15 anni prima dei GIANMARIAVOLONTE’. Postare la prima parte della loro discografia è a dir poco punitivo quindi doveroso: