ANTONELLA RUGGIERO (#9)

bjork

È difficile dire se ha senso inserire Antonella Ruggiero all’ultimo posto tra i decenti o al primo posto tra gli scartabili, e tutto sommato non credo che Antonella si ponga il problema del ranking di Bastonate, quindi la metto qui un po’ a spartiacque. Diciamo. Il pezzo in concorso è fondamentalmente spazzatura, ma l’esibizione chiave di Antonella Ruggiero è quella del venerdì indiepop: un’orchestra di iPad le regge il gioco e lei si libra sopra la base di fake-archi in modalità New Trolls vocal mix, che rispetto a una Bjork è tipo un grado di separazione e forse pure a favore di Antonella (voglio dire, nel caso di Antonella ci sono gli iPad ma non le menate concept di Biophilia). Riccardonismo, se volete, ma tutti gli altri si giocano il venerdì al minimo sindacale e tanto basta.

Navigarella (l’arte del dissociarti mentre clicchi il tasto PUBLISH)

(in cui nel disperato tentativo di avere più voglia di aggiornare la rubrica, Franci decide di togliere i titolini ed incanalare il tutto in un unico flusso)

  • Il Conte ha detto la sua su quella storia dei norvegesi uccisi dal tipo. Naturalmente è un parere non richiesto, antisemita e tutto sommato piuttosto folle –come quasi tutti i suoi pareri. Altrettanto naturalmente la cosa non ha impedito alla gente di buttarcisi a pesce, dissociarsi mentre cliccano sul tasto Publish, e quant’altro. Ormai è diventato tutto come la partita di calcetto il martedì sera.
  • Su questa storia ci si è buttato a pesce anche Assante, non ho ben capito come mai. In pratica linka un pezzo sui Mayhem (in inglese) “alla luce di quello che è accaduto a Oslo”. Qualcuno gli fa presente che a premere il grilletto è stato un fondamentalista cattolico. Lui scrive un SECONDO post nel quale rilinka la storia dei Mayhem in italiano, sapendo che probabilmente l’assassino non ha nulla a che fare con il black metal a nessun titolo, “perchè potrebbe servire, per chi vuole far uso della propria intelligenza, a comprendere meglio la società norvegese, nella quale il nazi-cristiano è cresciuto.” D’altra parte, per quanto ne so io e senza cercare su google, potrebbe benissimo essere che l’unico altro omicidio commesso in tutta la storia della Norvegia sia quello di Euronymous. (altro…)