Crea sito

L’agendina dei concerti Bologna e dintorni – 5-11 dicembre 2011

Il lunedì può essere anche un concetto non del tutto deprecabile se a fine giornata arrivano l’una dietro l’altra quattro belle badilate di garage noise rock alla vecchia: il posto è l’XM24, i gruppi Arnoux, Guns Or Knives, Cut e That Fucking Tank, l’inizio alle 22, il prezzo quattro euro. Ma tanto sapete già tutto perché siete rimasti ipnotizzati dalla manicomiale e keitharinghesca locandina qui sopra, ne sono certo. LAST MINUTE: stasera alle 20, se vi serve il warm-up in un posto assurdo tipo LO SCANTINATO DI UNA PROFUMERIA (Tatler, sempre a Bologna, via Rialto 29/2), suonano i newyorkesi alt-chic-freak-wave-folksterz (zeta voluta) Widowspeak.  Martedì arriva Lydia Lunch con i Gallon Drunk al Sidro Club a Savignano, il gruppo spalla attacca alle 21.30, tredici euro più due di tessera = quindici euro. Mercoledì scatta l’indecisione sul da farsi: De La Soul in data unica al TPO (venti euro), dEUS all’Estragon (21.30, venti euro pure loro), Thurston Moore a Ferrara (insomma, largo ai giovani…), Zola Jesus al Covo (22, †‡ euro), Bellini al Locomotiv (di spalla Tubax e Parsec, 22.30, otto euro più tessera AICS) e penultimo MeryXM dell’anno, sto già in paranoia… Giovedì Agent Orange all’Atlantide (22, cinque euro), e che te lo dico a fare… Nuovi orizzonti, nuove sfide: riapre, al momento per un solo weekend, il LazzarettoFinalmente abbiamo una nuova sede, una sede dalle potenzialità enormi, che dà fiducia nel futuro e nella possibilità a tutti di esprimere le proprie capacità e culture. Stiamo con grossi sforzi e fatiche cercando di arrivare il prima possibile all’ apertura pubblica dello spazio ma abbiamo bisogno delle braccia e del coraggio di voi tutti per darci una mano, lo stabile e le varie aree da utilizzare necessitano di interventi che richiederebbero un tempo incredibile se ci basassimo solamente sulle forze del nostro collettivo. PER QUESTO VI CHIEDIAMO DI PARTECIPARE A QUESTO WEEKEND DI INIZIATIVE che avranno la duplice utilità per voi di venire a conoscere il nuovo spazio (auspicando di appassionarvici come noi), per noi di recuperare qualche aiuto economico di modo da acquistare materiali edili, materiali elettronici, materiali idraulici, e per iniziare a pensare alle numerose progettualità socialmente utili che ci siamo promessi di realizzare. Quali e quante scopritele venendoci a trovare!! Il posto è un po’ in culo a Cristo, ma quando mai una cosa buona è anche facile da raggiungere? Altrimenti: venerdì Bugo al Locomotiv (22.30, tredici euro più tessera AICS), sabato Burial Hex al Clandestino (22.30, gratis) e Peter Hook performing Closer all’Estragon (22.30, venti euro, la domanda è: con quale coraggio?). Tra venerdì e domenica al Teatro San Leonardo avrà luogo il festival Canzoni & Variazioni (particolarmente interessante la serata di domenica con il mitologico Vincenzo Vasi in theremin overdrive), il programma completo lo trovate sul sempre agilissimo e user-friendly sito di AngelicA (che organizza), per la precisione Qui. Avete organizzato o siete a conoscenza di eventi, festicciole, messe nere, nozze d’argento, bar mitzvah o qualsiasi altro contempli una chitarra collegata a un amplificatore in zona emilia romagna? Segnalatecelo: lagendinadeiconcerti(at)gmail(dot)com

L’agendina dei concerti Bologna e dintorni – 14-20 novembre 2011

però, andiamoci cauti perché, anche lì, bisogna non cadere dall'ottavo piano per facile entusiasmo. (Giovanni Trapattoni)

 
A meno di 48 ore dalle dimissioni di Berlusconi e quando tutto quello che veramente vorrei è drogarmi pesantemente da qui al 16 dicembre arrivano invece i Pulling Teeth, questa sera al Voodoo Club a Comacchio per una scarica di hardcore old school da bulletti muscolosi che i denti ce li spaccheranno a noi; aprono i bulletti introspettivi Seraphim e i revivalisti di certo screamo preso male che fa tanto anni Zero Gods And Queens (dalle 22, otto euro più tessera ARCI). Martedì un cazzo, ci si cura gli ematomi. Mercoledì Ahleuchatistas (Qui il nuovo disco in streaming) al Teatrino degli Illusi, MeryXM in assetto hip hop battagliero e per chi vuol morire lentamente c’è pure l’irsuto Josh T. Pearson al Locomotiv (ore 22, dodici euro più tessera AICS). Giovedì ultramegagay fattanza al Clandestino con il fantastico viaggio omosessuale dei Captain Ahab (dalle 22, gratis), ancora a Faenza con Cannibal Movie e amici al Tesco (Qui tutte le info, Qua il gigamegaflyer che a fissarlo intensamente ti cava via almeno un paio di diottrie), doppietta di gruppi con nomi orribili ma che musicalmente spaccano i culi all’Elastico, e nientemeno che Fabio Concato in jazzy associazione a delinquere al Bravo Caffè. Venerdì lasciatevi crescere la barba e rispolverate quei bei camicioni di flanella da taglialegna autistico che portavate nel 1993 (se nel 1993 non eravate ancora nei coglioni di vostro padre), arrivano i Pinback al Locomotiv (dalle 22.30, tredici euro con tessera AICS); oppure ancora Cannibal Movie ma questa volta allo Zuni. Sabato oltre alle solite cose (Fleet Foxes all’Estragon, Shigeto al Locomotiv, Paul Van Dyk al Link) meritano una segnalazione Wolves in the Throne Room (con Wolvserpent di spalla) nella location più improbabile di sempre (dalle 21.30, dodici euro) e i Crash of Rhinos che tanto piacciono a noi vecchiacci rincoglioniti in vena di amarcord di quando l’emo era qualcosa di rispettabile, assieme ai parimenti revivalistici Distanti al Valverde a Forlì (dalle 21.30, GRATIS con tessera Arci). Domenica di nuovo al Clandestino, c’è Andre Williams, imperdibile è dire poco, e si accelerano le pratiche per dedicare alla Morena una statua o una piazza davanti a un ipermercato…
Non bastasse, qui sotto i flyer di due bei festivalini che avranno luogo nel fine settimana tra Bologna e Carpi; cliccateci sopra per accedere alle relative info .