Crea sito

Piccoli fans: EAGLE TWIN

eagletwinBeh nulla, immaginati che arrivi un gruppo per cui sia lecito pensare che tutta la derivazione postcore à la Converge/Botch eccetera eccetera non sia materiale sprecato in imitazioni pedisseque ma una sorta di base di partenza per recuperare tutto il buono che c’è stato negli ultimi vent’anni di musica negativa e depressa e rimontarlo in un formato quanto più dinamico possibile. Ok, vi piacerebbe. Comunque anche se non è questo il caso, in qualche modo ci stiamo avvicinando. Gentry Densley, il boss degli Iceburn (un gruppo di quelli che per noi si dovrebbero beccare un giorno nel calendario al posto dei santi), era già entrato nel giro Sunn (o)))/Southern Lord ai lontani tempi degli Ascend, cioè sei mesi fa. Oggi gli Ascend sembrano una prova generale per l’arrivo di Eagle Twin, gruppo messo su assieme a tale Tyler Smith alla batteria, una roba pesantissima divisa tra derivazioni di doom metal stupido e interminabile alla Teeth Of Lions Rule The Divine, un impianto che sembra una versione per analfabeti dell’ultima parte della carriera dell’Iceburn Collective e un paio di scappate prog stile Storm&Stress in botta sludge. Sostanzialmente riffoni ribassati, e giusto un po’ per romperci i coglioni c’è anche un assaggino di linee vocali maligne e viziose che sembrano entrarci come il crodino a colazione. Un assaggino sta qui, il resto arriva in un 12″ prodotto da Randall Dunn e licenziato dal solito Greg Anderson. E in questi giorni se ne stanno pure andando in giro di spalla ai Sunn (o))).