Navigarella (l’arte del dissociarti mentre clicchi il tasto PUBLISH)

(in cui nel disperato tentativo di avere più voglia di aggiornare la rubrica, Franci decide di togliere i titolini ed incanalare il tutto in un unico flusso)

  • Il Conte ha detto la sua su quella storia dei norvegesi uccisi dal tipo. Naturalmente è un parere non richiesto, antisemita e tutto sommato piuttosto folle –come quasi tutti i suoi pareri. Altrettanto naturalmente la cosa non ha impedito alla gente di buttarcisi a pesce, dissociarsi mentre cliccano sul tasto Publish, e quant’altro. Ormai è diventato tutto come la partita di calcetto il martedì sera.
  • Su questa storia ci si è buttato a pesce anche Assante, non ho ben capito come mai. In pratica linka un pezzo sui Mayhem (in inglese) “alla luce di quello che è accaduto a Oslo”. Qualcuno gli fa presente che a premere il grilletto è stato un fondamentalista cattolico. Lui scrive un SECONDO post nel quale rilinka la storia dei Mayhem in italiano, sapendo che probabilmente l’assassino non ha nulla a che fare con il black metal a nessun titolo, “perchè potrebbe servire, per chi vuole far uso della propria intelligenza, a comprendere meglio la società norvegese, nella quale il nazi-cristiano è cresciuto.” D’altra parte, per quanto ne so io e senza cercare su google, potrebbe benissimo essere che l’unico altro omicidio commesso in tutta la storia della Norvegia sia quello di Euronymous. Continue reading

Cercasugoogle: I PEARL JAM PORTANO DEVASTAZIONE MORTE E

…figa?

Comunque basta con questa cosa dei PJ che portano iazza. Sono andato al concerto, è piovuto fino a dieci chilometri prima e poi s’è fatto sereno. Mentre stavamo parcheggiando mi chiama Chris e mi dice che ha ritrovato la fotocamera che avevo perso. Al ritorno manco un minuto di fila per arrivare a casa. Non sono morto avvelenato dal cappuccino che mi sono sparato sulla Romea e la sveglia il giorno dopo è suonata regolarmente. SPACCA.

Tanto se ribeccamo: SOUNDGARDEN

Entri sul sito e c’è scritto “the 12 year break is over and school is back in session. Come una scadenza: supponiamo quindi sia stata la pena stabilita dalla Corte Suprema per aver realizzato ed immesso sul mercato Down On The Upside. Nondimeno rimane il succo: il 2010, piacendo a dio, potrete vedervi i Soundgarden dal vivo, e magari ascoltarvi pure un disco nuovo (che senza sforzi possiamo indovinare TERRIFICANTE, a meno che Kim Thayil non tenga Chris Cornell sotto metadone per tutto il tempo). Potrebbe essere persino una buona notizia: magari Matt Cameron decide di mollare i Pearl Jam e smettere di abbassare la qualità dei pezzi.
Buon anno.